Home » 10 RICETTE THAI

Le top 10 ricette Thailandesi per preparare a casa vostra questi deliziosi piatti Thai!

Se quando tornate a casa da un viaggio in Thailandia e avete nostalgia dei piatti e del cibo thailandese, ora finalmente potete imparare a cucinare questi 10 deliziosi piatti con le nostre ricette per stupire il vostro palato e i vostri amici!!!

  • 01) Tom Yum Kung (Zuppa di gamberi piccante).
  • 02) Pad Thai (Noodles fritti in stile thailandese).
  • 03) Panaeng Gai (Pollo in crema di cocco piccante).
  • 04) Laab Moo (Insalata di carne di maiale macinata).
  • 05) Som Tum (Insalata piccante di papaya verde)
  • 06) Khao Pad (Riso fritto)
  • 07) Pad Pak Ruammit (Verdure miste mescolate e fritte).
  • 08) Por Pia Tord (Rotolo fritto primavera)
  • 09) Moo Satay (Sticks di maiale alla griglia con curcuma)
  • 10) Yum Nuea (Insalata di manzo piccante).
  • tom yum01) Tom yum kung o zuppa di gamberi piccante, la quintessenza degli aromi Thai! Un’audace, profumata, rinfrescante miscela  di citronella, peperoncino, galanga, foglie di lime, scalogno, succo di lime e salsa di pesce. Succulenti gamberi freschi e funghi danno corpo al piatto. E’ un piatto versatile che può rientrare in qualsiasi momento del pasto, all’inizio o al centro se viene aggiunto riso. L’odore caratteristico ricorda un profumo esotico, mentre il sapore è tonificante agro, piccante e caldo. Questa zuppa oltre che in Thailandia e’ diffusamente conosciuta in Laos, Malesia, Singapore e Indonesia, ed è stata resa popolare in tutto il mondo. Tom Yam Kung è la varietà più popolare di Tom Yam che comunque puo’ essere anche fatto con pollo, altro pesce e un mix di frutti di mare e funghi.
    Ricetta:
    Gamberi di medie dimensioni: 10 pezzi.
    Funghi: 200 grammi.
    Lemon grass: 2 rametti tritati
    Galangal (zenzero giallo): 40 grammi affettato.
    Foglie di kaffir lime: 5
    Pomodori: 1 di medie dimensioni.
    Sale: 1/2 cucchiaino da te.
    Zucchero: 1/2 cucchiano da te’.
    Succo di limone: 3 cucchini da te.
    Salsa di pesce: 2 cucchini da te.
    Peperoncino: 6 triturati nel wok.
    Brodo di pollo: 3 tazze.
    Foglie di coriandolo: 1/2 tazza.
    Pasta di peperoncino rosso: 1 cucchiaio da tavola.
    Crema di latte per cuocere: 1/2 tazza.
    Rimuovere il guscio dei gamberi ma lasciare le code, per l’effetto visivo. Poi aprire il dietro di ciascun gambero per rimuovere le vene. Pulire i funghi e tagliarli in quattro parti.
    Fare bollire il brodo di pollo poi aggiungere il lemon grass, le foglie di kaffir lime, il galangal e portate a bollore.
    Aggiungere il pomodoro, lo zucchero, il sale, la salsa di pesce, la pasta di peproncino rosso e la crema di latte per cuocere. Lasciare bollire e poi aggiungere i gamberi.
    Quando i gamberi diventano rosa rimuovere la pentola dal fuoco e aggiungere foglie di coriandolo e succo di limone.
    Servire la zuppa bollente. Mangiare con riso.
    pad thai02) Pad thai o noodles fritti in stile thailandese, il biglietto da visita gastronomico della Thailandia al resto del mondo culinario, pad thai non ha bisogno di presentazioni. Ci sono un numero infinito di variazioni su una ricetta di base tradizionale senza tempo, ma di solito sono noodles con tofu, germogli di soia, cipolla, e il tocco brillante finale: le arachidi grattate fino quasi a essere ridotte in polvere. Pad Thai è un piatto comune a cui ognuno poi da gli ultimi ritocchi con salsa di pesce, zucchero, peperoncino in polvere e arachidi frantumate per soddisfare il proprio gusto.
    Gamberetti di medie dimensioni: 6.
    Gamberetti secchi: 1 cucchiaio da tavola.
    Noodles di riso: 200 grammi.
    Germogli di fagioli: 2 tasse.
    Tofu (tritato): 2 cucchiai da tavola.
    Erba cipollina cinese: 2 cucchiai da tavola.
    Rape conservate: 2 cucchiai da tavola.
    Cipolla rossa, aglio affettato: 1 cucchiaio da tavola.
    Salsa di pesce: 1 cucchiaio da tavola.
    Salsa di ostriche: 2 cucchiai da tavola.
    Olio vegetale: 4 cucchiai da tavola.
    Pure’ di tamarindo: 2 cucchiai da tavola.
    Zucchero: 2 cucchiai da tavola.
    Noccioline arrostite tritate: 2 cucchiai da tavola.
    Uova: 2.
    Polvere di peperoncino rosso: 1 cucchiaino da te.
    Lime: 1/2.
    Mettere in ammollo i noodles per circa 15 minuti a temperatura ambiente. Tirarli fuori dall’acqua e lasciarli ad asciugare. Scaldare il wok, aggiungere due cucchiai da tavola di olio vegetale e friggere i gamberetti fino a che diventano rosa.
    Rimuovere i gamberetti dal wok. Aggiungere due cucchiai da tavola di olio vegetale, cipolle rosse, aglio, tofu, gamberetti secchi e le rape. Friggere tutto fino a che gli ingredienti sono mescolati bene e poi aggiungere i noodles. Mescolare e aggiungere la salsa di pesce, la salsa di ostriche, il pure’ di tamarindo e lo zucchero. Mescolare bene friggendo assicurandosi che tutto si amalgami perfettamente. Poi aggiungere le uova e mescolare con i noodles, Aggiungere i gamberetti, alcuni germogli di fagioli e l’erba cipollina cinese.
    panang03) Panang o carne in crema di cocco piccante puo’ essere cucinato utilizzando, pollo maiale o manzo. Il gusto di questo piatto assomiglia a quello del curry rosso ma la salsa di latte di cocco è relativamente più spessa e più ricca. Rispetto al curry rosso thai, Panaeng è leggermente piu’ piccante e dolce. Va servito con riso al vapore caldo.
    Petti di pollo: 400 grammi.
    Pasta al curry panaeng: 3 cucchiai da tavola.
    Latte di noce di cocco: 1/2 tazza.
    Foglie di kafir lime: 5
    Peperoncino rosso: 6 affettati.
    Zucchero di palma: 2 cucchiai da tavola.
    Salsa di pesce: 2 cucchiai da tavola.
    Olio vegetale: 2 cucchiai da tavola.
    Bollire l’olio nel wok e friggere la pasta al curry fino a farla diventare fragrante, poi versare il latte di cocco e portare a bollore.
    Aggiungere il pollo e condire con zucchero di palma e salsa di pesce.
    Una volta che il pollo e’ cotto aggiungere peperoncino rosso e foglie di kafir lime.
    Trasferire in un vassoio da portata, servire con riso.
    laab moo04) Laab moo o insalata di carne di maiale macinata. E’ un piatto tipico che racchiude buona parte dei sapori dell’Isan, nordest della Thailandia, e’ diventato famoso in tutto il paese e si puo’ oggi trovare da nord a sud. E’ anche conosciuto col nome di larb. Vieme servito come parte di un set, che puo’ comprendere insalata di papaya e riso appiccicoso.
    Brodo di pollo: 1 tazza.
    Maiale macinato: 500 grammi.
    Peperoncino rosso in polvere: 1 cucchiano da te.
    Riso: 2 cucchiai da tavola.
    Cipolle rosse affettate: 5 cucchiai da tavola.
    Cipollotti: 2 cucchiai da tavola.
    Foglie di coriandolo affettate: 2 cucchiai da tavola.
    Lime: 3 cucchiai da tavola.
    Salsa di pesce: 3 cucchiai da tavola.
    Foglie di menta: 5.
    Peperoncino rosso secco: 5
    Friggere il peperoncino secco in olio bollente, giusto per pochi secondi, conservarlo. Serve per decorare successivamente il piatto.
    Far bollire il brodo di pollo e aggiungere il maiale macinato, mescolare a fuoco basso fino a che e’ cotto. Rimuovere dal fuoco.
    Scolare meta’ del brodo di pollo e aggiungere polvere di peperoncino, riso, cipolla rossa, cipollotti, foglie di coriandolo, lime, salsa di pesce. Mescolare.
    Servire su un piatto guarnendone la cima con le foglie di menta e il peperoncino secco precedentemente fritto.
    Som tam05) Som tam o insalata piccante di papaya verde. Questo e’ veramente un piatto internazionale basti pensare la sua nascita se la contendono tre nazioni: Thailandia, la zona del nordest, il Laos, la Cambogia. Infatti il som tam prende il nome di tam mak hun in Laos e di hong o bok lahong in Cambogia. Si trova ovunque, ma attenzione sebbene chi ami il piccante dopo averlo mangiato possa dire di aver gustato un buon piatto se non vi piace il piccante statene lontano. Il piatto combina i quattro sapori fondamentali della cucina locale: agrodolce, piccante dato dal peperoncino, salato dato dalla salsa di pesce e dolce derivante dallo zucchero di palma.
    Ricetta:
    Papaya verde affettata: 2 tazze, 200 grammi.
    Fagiolini cinesi: 1/2 tazza.
    Salsa di pesce: 2 cucchiai da tavola
    Zucchero di palma: 2 cucchiai da tavola.
    Succo di limone: 1 cucchiaio da tavola
    Succo di tamarindo: 1 cucchiaio da tavola.
    Pomodoro: 3 piccoli pezzetti.
    Gamberetti secchi: 2 cucchiai da tavola.
    Arachidi: 2 cucchiai da tavola.
    Peperoncino rosso: 3.
    Aglio: 3 spicchi.
    Schiacciare peperoncino e aglio, aggiungere zucchero di palma, succo di limone, salsa di pesce e succo di tamarindo, continuare a pestare e a battere.
    Aggiungere il pomodoro e la papaya affettata. Girare e mescolare.
    Aggiungere i gamberetti secchi e le arachidi, mescolare.
    Decorare con gamberetti secchi e arachidi.
    Servire con riso appiccicoso, se disponibile.
    Khao pad06) Khao pad o riso fritto e’ decisamente il piatto con cui iniziare ad affrontare la cucina thailandese, un piatto che piacera’ anche a chi odia il piccante, dato che . questo piatto per meglio dire base e’ conosciuto nelle tre varianti: khao phat mu, riso fritto con maiale; khao phat kai, riso fritto con pollo; khao phat kung, riso fritto con gamberetti ma le varieta’ di piatti che si possono preparare con questa base sono decine, tanto per ricordarne qualcun’altra: khao phat pu, riso fritto con granchio, riso fritto con uova fritte; khao phat che, riso fritto con vegetali, khao phat maphrao, riso fritto con noce di cocco; khao phat sapparot, riso fritto con ananas e altri. Il riso che rientra nel piatto e’ la qualita’ piu’ prodotta in Thailandia, quella Jasmine, la miglior qualita’ di riso che potete trovare sul mercato.
    Riso: 3 tazze.
    Gamberetti di media grandezza: 6
    Aglio, tagliato finemente: 1 cucchiaio da tavola.,
    Cipolla tritata: 1 cucchiaio da tavola.
    Cipolla affettata: 1/2 tazza.
    Cipollotti: 3
    Uova: 2.
    Salsa di soia: 2 cucchiai da tavola.
    Zucchero: 1 cucchiaio da tavola
    Pepe: 1/2 cucchiaino da te’.
    Olio vegetale: 3 cucchiai da tavola.
    Porre l’olio in un wok. Aggiungere l’aglio e la cipolla tritata. Friggere, mescolando, a fuoco medio alto finche’ il tutto diventa fragrante.
    Aggiungere i gamberetti continuare a friggere, mescolando, fino a che il tutto e’ cotto completamente.
    Togliere i gamberetti dal wok e aggiungervi il riso. Girare fino a che il riso non e’ bollente. Togliere il riso dal wok e aggiungervi le uova. Mescolare le uova, aggiungendo gli altri ingredienti e continuare va mescolare.
    Aggiungere i gamberetti e mescolarli con tutti gli altri ingredienti.
    Servire su un piatto da portata, dopo Aver aggiunto i cipollotti. I gamberetti possono essere sostituiti con uno degli alimenti sopra indicati.
    Pad Pak Ruam-Mit07) Pad pak ruammit o verdure miste mescolate e fritte, e’ un piatto molto comune che potete trovare in qualsiasi ristorante thai. Quando i thai escono e mangiano alla carta fra gli altri piatti per consuetudine ordinano anche due o tre piatti di verdure, pad pak ruammit e’ quasi sempre uno di questi, dato che e’ un piatto che puo’ soddisfare tutti i gusti. Ovviamente questo piatto puo’ variare in base a cio’ che si ha a disposizione.
    Funghi: 100 grammi.
    Peperoni: 1/2 pezzo, 80 grammi.
    Carote 100 grammi.
    Broccoli: 100 grammi.
    Cavolo: 150 grammi.
    Cipolla: 100 grammi.
    Salsa di ostriche: 2 cucchiai da tavola.
    Salsa di soya: 2 cucchiai da tavola.
    Olio di sesamo: 1/2 cucchiaino da te’.
    Olio vegetale: 2 cucchiai da tavola.
    Zucchero: 1 e 1/2 cucchiaio da tavola.
    Cipollotti: 3.
    Aglio: 1 spicchio finemente grattato.
    Scaldare l’olio vegetale in una padella e aggiungere aglio tritato quando l’olio e’ caldo.
    Aggiungere carote, broccoli, mescolare e friggere per un minuto.
    Aggiungere tutti gli altri vegetali mescolare e friggere per un minuto.
    Aggiungere le salse di ostriche e di soya, zucchero e olio di sesamo.
    Mescolare e friggere per un minuto.
    Servire con riso.
    Por pia tord08) Por pia tord o rotolo fritto primavera e’ un antipasto ma e’ anche uno dei piatti più popolari per gli stranieri perché non è piccante e viene servito con una deliziosa salsa agrodolce in cui intingerli. Gli involtini primavera sono fatti con una pasta croccante ripiena di verdure fritte. Sono sono comuni in molti paesi del Sudest asiatico ed in Cina.
  • 16 fresche wrapper rotolo primavera
    5 medio / grandi gamberetti
    4 funghi shiitake (o utilizzare funghi freschi locali)
    1 tazza di germogli di soia
    2 confezioni di beanthread noodles
    2 cucchiai di cipolla tritata
    2 cucchiai di coriandolo tritato
    1/2 tazza di carota triturati
    1/2 cucchiaino di pepe in polvere Thai
    1/2 cucchiaio di aglio tritato
    1 cucchiaio di olio
    2 cucchiai di salsa di soia
    1 cucchiaino di zucchero
    Farina
  • 1. Tritare i  gamberi e mettere i gamberi tritati in una ciotola.
    2. Se si utilizza funghi shiitake (consigliato), mettere in ammollo in acqua tiepida circa 15 minuti, poi scolare e delicatamente spremere fuori l’acqua.
    3. Mettere a bagno i beanthread noodles in acqua per circa 15 minuti, poi tagliarli in parti più corte. Scolare e metterli in una ciotola.
    4. Fare un impasto di farina mescolando 2 cucchiai di farina con 1 cucchiaio d’acqua. Tenere da parte. Questo agirà come un collante per tenere i vostri wrapper insieme.
    5. Aprire il pacchetto wraper congelati, togliere dal pacchetto, e impostare su un foglio di cottura. Coprire con un tovagliolo di carta umido.
  • In una padella, con olio  caldo a fuoco medio, aggiunge aglio tritato. Friggere fino a che diventa leggermente dorato. Aggiungere i gamberetti tritati, i funghi shiitake, beanthread noodles, carote, e mescolate delicatamente con salsa di soia, zucchero e  pepe. Ora aggiungere germogli di soia, cipolla e coriandolo. Mescolate bene e fate cuocere per un pò, quindi rimuovere per mettere in una ciotola.
    Su una superficie piana, disporre i wrapper  e mettere il ripieno sulla parte superiore, poi piegare and rollare.
    Friggere gli involtini primavera in circa un pollice di olio. Toglierli dall’olio con un mestolo forato e metteteli su carta assorbente per raffreddare e far assorbire l’olio.
    I vostri involtini primavera dovrebbero essere serviti con due salse: salsa chili dolce per involtini primavera e salsa di prugne in agrodolce.
  • Moo sa-te09) Moo satay o spiedini di maiale alla griglia con curcuma. Questi stuzzicanti bastoncini di maiale alla griglia dal gusto dolce sono di solito serviti con due salse, una salsa densa leggermente piccante con arachidi tritate, latte di cocco e curry in polvere e un’altra salsa di aceto agrodolce con scalogno tritato, pepe e cetriolo per mitigare l’untuosità .
  • spiedini di bambù
    1/2 tazza di latte di cocco
    2 cucchiai di curry in polvere
    1 500 gr maiale
    1 cucchiaino di sale
    1 cucchiaino di zucchero
  • Ingredienti per la salsa di arachidi
  • 3/4 di tazza di latte di cocco
    1 cucchiaio di pasta di curry rosso
    2 cucchiai di salsa di pesce
    2-3 cucchiai di burro di arachidi
    3 cucchiai di zucchero
    1 cucchiaio di pasta di tamarindo
  • Ingredienti per cetrioli in aceto
  • 1 cetriolo tagliato a fette sottili
    1 peperoncino lungo fresco tagliato a fettine
    2 scalogni a fette sottili
    Zucchero 1/4 di tazza
    1/3 di tazza di aceto
    1/3 di tazza di acqua
  • Immergere spiedini di bambù almeno mezz’ora in modo che le estremità non bruciano sulla griglia. Tagliate la carne di maiale a striscioline sottili (circa 1/4 di pollice di spessore) che si adatta agli spiedini. Marinare la carne di maiale con curry in polvere, zucchero, latte di cocco e sale per la stessa quantità di tempo che mettette in ammollo gli spiedini (io lo faccio entrambi allo stesso tempo). Massaggiare tutti gli ingredienti nella carne di maiale a fette per un paio di minuti.
    Infilare il maiale sulle spiedini di bambù.
    Mettete gli spiedini sulla griglia
    Servire con salsa di arachidi e cetriolo in aceto. Le ricette sono  sotto.
  • Salsa di arachidi
  • Aggiungere il latte di cocco in una casseruola e iniziare a scaldarla a fuoco medio. Come si sta riscaldando, aggiungete la pasta di curry e rompere la pasta in piccoli pezzi. Mescolare bene. Quando vedi dell’ olio rosso bollente in cima, aggiungere il burro di arachidi e il resto degli ingredienti. Mescolare e assaggiare. Se diventa troppo densa, aggiungere un paio di cucchiaini di acqua per diluire la pasta.
    Servieo con satay e insalata di cetrioli.
  • Cetrioli in aceto
  • Mettere tutti gli ingredienti in un piatto da portata e servire.
  • Yum Nuea10) Yum Nuea o insalata di manzo piccante una delle nostre ricette preferite, la carne alla brace viene poi mescolata con una deliziosa miscela di dolce, sesamo, salsa piccante e verdure fresche. Va servito con riso al gelsomino. Yam Nuea letteralmente significa “carne gettato”. Questo è un manzo semplice “insalata”, e può essere mangiata calda o fredda.
  • 500 gr di manzo – Qualsiasi parte di manzo può essere utilizzato come il controfiletto.
  • Ingredienti insalata
  • 1/4 tazza di cipolle affettate
    2 pomodoro
    1/4 di tazza di cetriolo affettato
    1/4 tazza di fette sottili di peperoncini thailandesi.
  • Ingredienti salsa
  • 1/4 tazza di salsa di pesce
    Succo di lime 1/4 di tazza
    1 cucchiaio di salsa di soia
    3 cucchiai di aglio tritato
    3 cucchiai di zenzero tritato
    3 cucchiai di coriandolo tritato
    1/4 tazza di cipolle tritate
    1/4 tazza di scalogno tritato
    1 cucchiaio di olio di sesamo
    1 cucchiaio di olio di peperoncino
  • Mettete la carne di manzo sulla griglia, e tagliare poi a fettine sottili. Unire con insalata, la salsa e mescolate il tutto.
  • Servire con riso al gelsomino, lattuga. la salsa e l’insalata che avete preparato.  Si può anche mettere qualche grano di pepe verde tailandese sul barbecue e aggiungerle con la guarnizione.
  • La cucina thailandese e’ famosa in tutto il mondo, le sue ricette sono state scritte e tradotte in tutte le lingue e sicuramente se non arriva ai livelli della cucina italiana e’ fra le prime dieci al mondo e va conosciuta. In italiano ci sono almeno due libri che insegnano a cucinare thailandese e sono pieni di ricette: “Cucina thai. Deliziose ricette da seguire passo dopo passo” e “Le autentiche ricette della Thailandia” di Sven Krauss, Laurent Ganguillet, Vira Sanguanwong e A. Sezzi.
  • I 10 piatti sopra sono tratti da un sondaggio fatto da una rivista americana qualche anno fa.

CHI SIAMO

Unito dalla passione per la Thailandia e per i siti web, nasce Viaggio in Thailandia! E' un sito unico nel genere in quanto offre per i turisti, una guida sulle più belle destinazioni in Thailandia e le cose più belle da fare e vedere in Thailandia; offerte di voli per la Thailandia sempre con ottimi prezzi, una scelta di Hotel e Ristoranti consigliati per voi, le ultime notizie e news sulla Thailandia e un blog. Ma non finisce qui, Viaggio in Thailandia offre anche una sezione per chi vuole informazioni su come trasferirsi a vivere in Thailandia, come aprire un'attività in Thailandia oltre che a visto, residenza ecc. E' presente anche una sezione con annunci di Attività e Case in vendita, annunci di offerte di lavoro e molto altro. Un sito davvero completo per tutte le esigenze per le Vacanze in Thailandia o per chi vuole trasferirsi e vivere in Thailandia ...e tutto in italiano!!!

CAMBOGIA…

Se sei amante della Thailandia, molto probabilmente ti potrebbe piacere anche questa isola...Scopri Koh Rong Samloem la seconda isola più grande della Cambogia, ancora non sviluppata, senza strade e macchine, davvero un paradiso tropicale!!!L'alternativa e merita sicuramente una visita è l'isola più grande della Cambogia, Koh Rong Island.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Inserisci la tua email: